LEGGI UN'ANTEPRIMA DI

"IL RE DEL TANGO"

SCARICA 109.00 Kb

il_re_del_tango_copertinafronte

scarica il brano

"Il re del tango"

di Athos Basissi

 download mp3

LEGGI IL 1° CAPITOLO DI

"SANGUE DI DRAGO"

sanguedidrago_thumb

  SCARICA 49.00 Kb

LEGGI IL 1° CAPITOLO DI

"CANNA DA ZUCCHERO"

CannaDaZucchero_thumb

  SCARICA 113.89 Kb


Statistiche Accessi:
Venezia va a Napoli con Casanova visto dalle sue donne
Scritto da Roberto Lamantea - Il Mattino di Padova   
Mercoledì 04 Giugno 2008 00:00

VENEZIA. Il Teatro Festival Italia di Napoli parla un po' veneziano e veneto. Napoli non è solo la monnezza, è anche un festival del teatro di 24 giorni (6-29 giugno) in 30 luoghi, 2.000 artisti, 200 spettacoli (40 debutti), che coinvolge 15 paesi ed è parlato in 9 lingue. Lo scrittore veneziano Tiziano Scarpa ha scritto per Napoli L'inseguitore, regia di Arturo Cirillo (7-8 giugno alle 20 al teatro S. Ferdinando), «vagabondaggio» per la città; Don Giovanni o sia il convitato di pietra è il lavoro di Giovanni Bertati e Giuseppe Gazzaniga ideato e costruito da Piermario Vescovo (docente a Ca' Foscari) con Antonella Zaggia coprodotto da Napoli con il Comune di Mira-no-Miranoteatro-Teatro dell'Orso in Peata (10-12 giugno alle 20 al teatro Instabile, a fine mese sarà in scena a Mirano); Viaggio, naufragio e nozze di Ferdinando, principe di Napoli è la proposta di Carlo Presotto, della Piccionaia-I Carrara di Vicenza, dalla Tempesta di Shakespeare (21-22, 24-29 alle 21 al Real Albergo dei Poveri), tutti in prima assoluta.

Leggi tutto...
 
Non solo teatro, ecco il festival di Napoli
Scritto da Sergio Colomba - QN   
Martedì 03 Giugno 2008 00:00

PARTE LA PRIMA edizione del Napoli Teatro Festival Italia, proprio mentre la città fa i conti con uno dei momenti più difficili della sua eterna lotta all'emergenza. Ma appunto per questo la manifestazione internazionale, al via dopo il prologo dello scorso settembre che aveva funzionato da assaggio, può servire per essere sentita e vissuta da Napoli come scatto di energia possibile, di risorse vitali da recuperare. Coinvolti i maggiori teatri della città,ma anche il Maschio Angioino, la villa comunale, Castel dell' Ovo, la reggia di Caserta. Dal 6 al 29 giugno il festival ospiterà 38 debutti, 40 spettacoli di cui 29 prodotti e coprodotti direttamente, con il co in volgimento di 15 paesi e di circa 2000 artisti. Al di là delle cifre tuttavia, si dovrà verificare sul campo la solidità, la portata di un progetto culturale (articolato in triennio) che appena annunciato aveva acceso polemiche (gli esclusi illustri, il rapporto con la tradizione teatrale napoletana) sia sulla sua formula sia sugli obiettivi.

Leggi tutto...
 
Napoli teatro festival
Scritto da Travel   
Domenica 01 Giugno 2008 00:00

Napoli diventa l'Edimburgo italiana dal 6 al 29 giugno. La prima edizione del festival di tutte le tendenze del palcoscenico ospiterà 38 debutti, 200 rappresentazioni e 2.000 artisti provenienti da 15 paesi che reciteranno in nove lingue diverse. La novità più importante è la costituzione di una compagnia teatrale europea che ogni anno sarà diretta da un regista differente: il primo spettacolo è Le Troiane con la regia di Annalisa Bianco. Impossibile elencare tutte le tendenze, basti dire che si spazia dalla Médée riscritta in occitano e recitata da attori africani a una nuova opera di Roberto De Simone ambientata nel Settecento, da Another sleepy dusty delta day, performance innovativa dell'artista-regista-scultore-coreografo Jan Fabre [nella foto] al teatro popolare di Eduardo.

Leggi tutto...
 
E' l'eterna sfida dei sessi
Scritto da Claudia Provvedini - Corriere della Sera   
Sabato 31 Maggio 2008 00:00

Quel gioco bellissimo e che si fa da sempre tra donne e uomini, per affermare le rispettive visioni del mondo e forse per trovare insieme la via dell'utopia, dell'amore insomma, toccò nel Settecento - il secolo che la cultura napoletana visse come una sorta di età dell'oro - punte di finezza di forma e di «lama», sia attraverso le parole della poesia sia nelle figure vive del teatro.
Dentro il cartellone del primo Napoli Teatro Festival Italia quel gioco si delinea con leggerezza e persistenza, è un leit-motiv che circola tra le proposte più varie. E c'è uno spettacolo che, proprio nel cuore della rassegnasi direbbe lanciarlo apertamente, provocatoriamente: il titolo è «Lei. Cinque storie per Casanova», ovvero le avventure del grande libertino raccontate da lui medesimo e messe a confronto con le versioni, ora divertite ora smascheranti, che di quegli stessi fatti hanno dato cinque scrittrici a nome di tutte le donne (forse) sedotte.

Leggi tutto...
 
All'opera Scarpa, Yoshimoto e Adonis
Scritto da al.be. - Europa   
Sabato 31 Maggio 2008 00:00

Sono tre, sostanzialmente, i fili conduttori del festival. La programmazione triennale, che investe i cartelloni dei prossimi due anni; la dimensione europea, avviata con un progetto di collaborazione con il Tliéa-tre de la Ville di Parigi e con il Teatro Nacional Dona Maria II di Lisbona, e che trova la sua massima espressione con la costituzione di una Compagnia teatrale europea composta da attori e professionisti provenienti dai vari paesi dell'Unione, affidata ogni anno a un regista diverso; il rapporto costante tra innovazione e tradizione, affrontato in sezioni e progetti speciali. "Nuove sensibilità", "Teatri del Popolo", e un'organica e programmatica operazione di committenza, volta a incentivare la nuova drammaturgia.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 Succ. > Fine >>

Pagina 13 di 14