LEGGI UN'ANTEPRIMA DI

"IL RE DEL TANGO"

SCARICA 109.00 Kb

il_re_del_tango_copertinafronte

scarica il brano

"Il re del tango"

di Athos Basissi

 download mp3

LEGGI IL 1° CAPITOLO DI

"SANGUE DI DRAGO"

sanguedidrago_thumb

  SCARICA 49.00 Kb

LEGGI IL 1° CAPITOLO DI

"CANNA DA ZUCCHERO"

CannaDaZucchero_thumb

  SCARICA 113.89 Kb


Statistiche Accessi:
Cinque donne raccontano il libertino Casanova
Scritto da Caterina Barone - Corriere del Veneto   
Venerdì 13 Giugno 2008 00:00

Chi meglio di una donna può raccontare un uomo seduttivo e affascinante, uno che nella sua vita ha goduto e fatto godere delle gioie dell’amore? E se l’uomo in questione è Giacomo Casanova, di donne ne saranno necessarie più di una per cogliere almeno qualche sfaccettatura della sua caleidoscopica personalità. Ecco, dunque, che cinque autrici italiane riscrivono in forma di monologo le storie di altrettante protagoniste dell’autobiografia del celebre libertino veneziano. Il progetto, Lei. Cinquestorie per Casanova, è di Luca DeFusco, profondo conoscitore delle Lei. Cinquestorie per Casanova , è di Luca DeFusco, profondo conoscitore delle Memorie casanoviane , di cui nel 1998 realizzò una lettura radiofonica in 130 puntate con l’interpretazione di Luigi Diberti.

Leggi tutto...
 
Napoli chiama l'Europa
Scritto da Panorama   
Giovedì 12 Giugno 2008 00:00

6-29 GIUGNO, NAPOLI LUOGHI VARI - La prima compagnia teatrale europea nasce al Napoli teatro festival Italia, con 12 attori di cinque paesi diretti ogni anno da un regista diverso che aprono questa prima edizione del festival con Le troiane, per la regia di Annalisa Bianco e Virginio Liberti. La rassegna è anche molto altro: 38 debutti, 200 rappresentazioni, 2 mila artisti da 15 paesi, 9 lingue parlate, 17 creazioni, 29 produzioni sui 40 spettacoli del festival, 14 testi commissionati, 30 sedi in città. «È un festival che non vuole ospitare ma produrre» spiega il direttore artistico Renato Quaglia. «Dialoga con l'Europa e con il mondo, però vuole radicarsi sul territorio.

Leggi tutto...
 
Casanova adorabile uomo oggetto
Scritto da Emanuela Garampelli - D Repubblica delle Donne   
Sabato 07 Giugno 2008 00:00

C'è Henriette, dama in viaggio in incognito, incontrata a Cesena, bella e intelligente, più grande di qualche anno, capace di comprenderlo e non legarlo a sé. Vivono insieme tre mesi idilliaci, poi lei è costretta ad abbandonarlo. Di tutte le sue amanti è quella che Casanova tratta con più rispetto. C'è la Charpillon, trovata a Londra, giovane prostituta che lo umilia, l'inganna, lo fa arrestare: è l'unica che a lui si nega, fino a fargli dire, del loro incontro "Fu in quel fatale giorno che iniziai a morire". C'è la monaca veneziana M.M., che fa l'amore con una novizia e lo fa partecipare al saffico consesso, mentre l'ambasciatore de Bernis guarda dalla stanza segreta.

Leggi tutto...
 
Venezia va a Napoli con Casanova visto dalle sue donne
Scritto da Roberto Lamantea - Il Mattino di Padova   
Mercoledì 04 Giugno 2008 00:00

VENEZIA. Il Teatro Festival Italia di Napoli parla un po' veneziano e veneto. Napoli non è solo la monnezza, è anche un festival del teatro di 24 giorni (6-29 giugno) in 30 luoghi, 2.000 artisti, 200 spettacoli (40 debutti), che coinvolge 15 paesi ed è parlato in 9 lingue. Lo scrittore veneziano Tiziano Scarpa ha scritto per Napoli L'inseguitore, regia di Arturo Cirillo (7-8 giugno alle 20 al teatro S. Ferdinando), «vagabondaggio» per la città; Don Giovanni o sia il convitato di pietra è il lavoro di Giovanni Bertati e Giuseppe Gazzaniga ideato e costruito da Piermario Vescovo (docente a Ca' Foscari) con Antonella Zaggia coprodotto da Napoli con il Comune di Mira-no-Miranoteatro-Teatro dell'Orso in Peata (10-12 giugno alle 20 al teatro Instabile, a fine mese sarà in scena a Mirano); Viaggio, naufragio e nozze di Ferdinando, principe di Napoli è la proposta di Carlo Presotto, della Piccionaia-I Carrara di Vicenza, dalla Tempesta di Shakespeare (21-22, 24-29 alle 21 al Real Albergo dei Poveri), tutti in prima assoluta.

Leggi tutto...
 
Non solo teatro, ecco il festival di Napoli
Scritto da Sergio Colomba - QN   
Martedì 03 Giugno 2008 00:00

PARTE LA PRIMA edizione del Napoli Teatro Festival Italia, proprio mentre la città fa i conti con uno dei momenti più difficili della sua eterna lotta all'emergenza. Ma appunto per questo la manifestazione internazionale, al via dopo il prologo dello scorso settembre che aveva funzionato da assaggio, può servire per essere sentita e vissuta da Napoli come scatto di energia possibile, di risorse vitali da recuperare. Coinvolti i maggiori teatri della città,ma anche il Maschio Angioino, la villa comunale, Castel dell' Ovo, la reggia di Caserta. Dal 6 al 29 giugno il festival ospiterà 38 debutti, 40 spettacoli di cui 29 prodotti e coprodotti direttamente, con il co in volgimento di 15 paesi e di circa 2000 artisti. Al di là delle cifre tuttavia, si dovrà verificare sul campo la solidità, la portata di un progetto culturale (articolato in triennio) che appena annunciato aveva acceso polemiche (gli esclusi illustri, il rapporto con la tradizione teatrale napoletana) sia sulla sua formula sia sugli obiettivi.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 Succ. > Fine >>

Pagina 12 di 14